COME PROGETTARE UN ROMANZO - Parte prima

Aggiornato il: 2 dic 2020

Come progetti il tuo nuovo libro? Prepari una scaletta dei capitoli o (citando Neil Gaiman) ti muovi guidando di notte, nella nebbia, con un faro solo? Oppure hai individuato il giusto mix tra le due possibilità?

Progettare un romanzo


In realtà, credo che le due opzioni non siano delle alternative, anzi, sono portato a pensare che rappresentino due momenti differenti della stesura. Comunque sia, la domanda relativa a come progettare un romanzo è molto più comune di quello che si creda.


Partiamo dal modo più semplice. Sì, è vero, volendo si può afferrare un foglio bianco e iniziare a scrivere. Scopriremo con il tempo dove siamo arrivati, ma è una operazione con molti rischi come non traguardare nessuna meta o creare una narrazione confusa.


Io preferisco un approccio organizzato.


L’IDEA NARRATIVA


Credo sia il punto zero, quello che tutti danno per scontato: qual è la mia idea di storia. Basta davvero poco, ma deve essere chiara, limpida. Rileggendola dobbiamo essere certi che possa arricchirsi, che non sia già “sentita”, che abbia il potenziale di incendiare i cuori dei lettori e tenerli lì incollati.


Invento:

1940 Germania. Un giovane padre di famiglia viene chiamato alle armi. Lascia a casa la moglie e la bimba. Lui è catturato sul fronte russo, la moglie muore sotto i bombardamenti, la bimba è affidata a una famiglia francese. Padre e figlia si cercano per cinquant'anni, inutilmente. È la nipote a rintracciare il nonno sul letto di morte per esaudire il desiderio della mamma.


Ti piace? Dentro puoi intravedere conflitti, luoghi e personaggi.

Ehy! Se ne trai un libro ricordati di me. 😊

GLI ATTI


Ritorniamo alle tecniche, credo sia doveroso. Quasi tutti i corsi di scrittura creativa indicano processi strutturati per creare un libro. Sembra una contraddizione affiancare nella stessa frase termini come “creativo” e “strutturato”, eppure non è così, ma andiamo in ordine.


Eviterei l’approccio inizio a scrivere e poi vedo dove arrivo. Preferisco organizzare la storia in tre atti. Un classico. Se rileggi la mia idea li riconoscerai facilmente. Vero? Direi di sì.


  • Atto 1: La guerra

  • Atto 2: La ricerca

  • Atto 3: Il ritrovamento

Leggi anche: la descrizione di un personaggio in un romanzo.




LA DOMANDA DEL LETTORE


Ora decidiamo come tenere incollato il lettore. Perché deve leggere tutto il libro che scriverò? Cosa lo spingerà ad avanzare senza sosta? Quale domanda gli urlerà in testa così forte da non farlo staccare dal tuo libro nemmeno per andare a letto?


Nel mio esempio è chiaro: questa famiglia si ritroverà?

Ma si può fare meglio. Molto meglio. Si può dare un motivo ulteriore per cui debbano ritrovarsi: una eredità, una promessa, un gioiello, un piccolo scrigno di ricordi, una manciata di lettere.


Bello, vero?


Incominci a vedere l’opera? Bene.

Leggi anche: Come scrivere i dialoghi nei romanzi

LA SCALETTA


Ora che la bozza è fatta, bisogna costruita una scaletta. Ancora un esempio:


ATTO 1

1. La vita normale, gli echi della guerra

2. Il giorno della chiamata

3. Al fronte

4. A casa da sole

5. ….


Capisci perché ti aiuta a visualizzare la struttura del libro e regolarne i pesi tra gli atti? Spesso capita, durante un editing letterario, di incontrare forti sbilanciamenti tra l’inizio e il finale. La scaletta aiuta molto. Se vuoi essere ancora più preciso, aggiungi tre righe di contenuto per ogni punto: vedrai il tuo libro prendere forma.




I PERSONAGGI DI UN LIBRO


Ora possiamo pensare ai personaggi. Nel mio esempio ne abbiamo quattro:

  1. il padre,

  2. la madre,

  3. la figlia,

  4. la nipote.

Di ognuno bisogna costruire una scheda. In questo modo sapremo chi sono, le loro provenienze, i desideri, le motivazioni.


E se durante la scaletta ai individuato un antagonista o altri personaggi importanti, compila la scheda anche per loro.


Ricordati che abbiamo pubblicato due ebook gratuiti e uno tratta di come costruire un personaggio indimenticabile. Vai alla nostra pagina Facebook e segui le istruzioni: sono ebook gratuiti e non vogliamo nemmeno la mail... più di così...


Ci siamo quasi.


Scopri chi siamo


IL TEMPO NARRATIVO


Nel mio esercizio la storia inizia nel ’40. Il padre aveva 25 anni come la moglie e la bimba 3 anni. Lui resterà bloccato dall'altra parte del muro di Berlino. Il muro è crollato nel 1991.


Dunque, alla caduta del muro il padre ha 76 anni. Se la nipote rintraccerà il nonno nel 2000 otteniamo almeno sessant’anni anni di storia da raccontare!


Una scrittrice del calibro di Isabelle Allende racconterebbe anche chi erano i genitori del padre e anche gli avi 😊 Spazierebbe almeno su cento, duecento anni.


Qual è la sintesi? Che si tratti di quattrocento pagine che raccontano la storia di una notte o la storia di cento anni, tu devi sapere prima qual è la tabella di marcia altrimenti rischi pasticci grossolani confondendo le date.



CONTINUA


Tra una settimana completerò questo articolo pubblicando le tappe finali: il capitolo, i ganci, la voce narrante, l'evoluzione dei personaggi e l'incipit.


Non perderti nulla e se ti è piaciuto segui la nostra pagina Facebook e visita la nostra pagina web

82 visualizzazioni0 commenti

Noi siamo the different House

Siamo artigiani della parola, seri, precisi e rispettosi degli impegni presi.

Scrivere è il nostro mestiere, lo facciamo con risorse interne ed esterne.

Ci avvaliamo di una rete di professionisti  altamente qualificati per rispondere a ogni tipologia di esigenza inerente i servizi editoriali.

Possiamo produrre un romanzo,  una biografia, un discorso politico, un articolo web, un redazionale, un copy per una headline o contenuti per la brand identity.

Lavoriamo con i nostri clienti e non per i nostri clienti; sembra una sfumatura ma non lo è, al contrario, è quello che ci permette di scegliere, di essere scelti, e di costruire grandi relazioni. 

Contattaci

Puoi contattarci per email scrivendo a:

 

info@thedifferenthouse.com

 

Partita IVA: 03900210133

REA: 405183

SdI: T9K4ZHO

Informazioni

 

Chi siamo

Cosa facciamo

Come lo facciamo

Blog

Chiedi

the different House ©2021  - Tutti i diritti riservati