• clarissapelosi

PROPOSTA DI LETTURA: EDWARD MORGAN FORSTER

Aggiornato il: mar 31



Di che cosa parla


Questo libro è la raccolta delle conferenze che Forster ha tenuto al Trinity College di Cambridge nel 1927. “Ho scelto il titolo Aspetti del romanzo – scrive lo stesso autore – perché è un titolo vago e non scientifico; perché ci lascia il massimo di libertà; perché significa tanto i diversi modi con cui possiamo guardare a un romanzo quanto i diversi modi con cui un romanziere può guardare il proprio lavoro. E gli aspetti scelti per la discussione sono sette: Storia; Persone; Intreccio; Fantasia; Profezia; Modello e Ritmo”. (pag. 37)


L’autore approfondisce questi aspetti cercando di porci nella prospettiva degli autori come se fossimo lì, nella stessa stanza, mentre loro, tutti insieme, stanno scrivendo le loro opere: Jane Austen, Charles Dickens, Hermann Melville, D. H. Lawrence, e altri.


Ciò che conta, per Forster, non è tanto una critica al romanzo inserito in un contesto storico quanto ciò che avviene tra lettore e autore e ce lo spiega lui stesso nell’introduzione: “Il lettore deve starsene seduto in solitudine a lottare con lo scrittore”; e ancora: “La prova finale di un romanzo sarà l’affetto che proviamo per esso, come avviene allo stesso modo per i nostri amici e per tutto ciò che non possiamo definire”.

Il tono non è accademico, è piuttosto di una piacevole conversazione sulla narrazione.


Per cosa può essere utile?


Forster pone domande e dà le sue risposte rispetto a che cosa sia un romanzo, una storia, un intreccio, in che cosa consista l’aspetto fantastico del romanzo, di come gli esseri umani possano essere rappresentati all’interno di uno scritto affinché questo sia utile per comprendere un po’ meglio la natura umana.


Una natura umana vera, dover i personaggi sono persone, che devono pertanto nascere, mangiare, dormire, amare e morire. Bisogna conoscere i propri personaggi, di loro, noi, dobbiamo sapere tutto, con le dovute eccezioni, perché, dice ancora Forster, “secondo le necessità del momento l’autore è ora onnisciente, ora semionnisciente, qua e là teatrale”, e ancora il romanziere ha “diritto a una consapevolezza saltuaria, come vantaggio della forma del romanzo, equivalente allo stesso nostro senso della vita. In certi momenti siamo più stupidi che in altri […] e una simile intermittenza a lungo andare dà varietà e colore alle nostre esperienze”. (pag. 94)


Ecco che allora diventa un punto fondamentale del testo la sua definizione di personaggio piatto e di personaggio tondo, di quanto sia importante l’uno quanto l’altro, di come sia più utile il primo, in alcune circostanze, piuttosto che il secondo: “un romanzo che sia veramente complesso ha spesso bisogno di persone piatte oltre che di persone tonde, e il risultato dei loro scontri e conflitti equivale alla vita” (pag. 85)


Una nota sull’autore, qualche curiosità, una citazione


Edward M. Forster è uno scrittore britannico, nato nel 1879 e morto nel 1970. È autore di romanzi indimenticabili come Camera con vista,Casa Howard e Passaggio in India con ambientazioni legate ai suoi viaggi in India e in Italia. In questi romanzi Forster esplora i conflitti di classe, il perbenismo, i limiti della buona educazione inglese, che ostacolano i veri rapporti tra le persone. Cinque dei suoi sette romanzi sono diventati dei film, tre dei quali sono stati diretti da James Ivory.


“nel romanzo agiscono due forze, gli esseri umani e un mucchio di cose diverse dagli esseri umani: e il romanziere deve equilibrare queste due forze conciliandone le opposte esigenze” (pag. 117)


La prefazione del libro è del grande Giuseppe Pontiggia al quale dedicherò uno dei prossimi articoli.



Questo articolo è stato scritto da Lucia Zago, editor di the different HOUSE. Ricordati che puoi sempre contattare the different House quando hai un piccolo dubbio stilistico e ti occorre un suggerimento. Ti aiuteremo gratis.


Non perderti nulla! Se questo articolo ti è piaciuto seguici su Facebook, Instagram o Tik Tok. Vuoi scoprire chi siamo e le nostre offerte? Visita la nostra pagina web



Post recenti

Mostra tutti